LA STORIA DELLA NOSTRA SEZIONE

Era la primavera del 1974, quando l’intraprendente Angelino Angelini con l’amico Luigi Biggi riuscirono a concretizzare un sogno che desideravano da diverso tempo: Lugo di Romagna sede di una sezione arbitri. Fu così, che il 24 aprile 1974, con il beneplacito dell’allora C.R.A Emilia-Romagna Vito Crimi, distaccandosi dalla sede di Ravenna (ove fino ad allora convergevano gli associati del comprensorio lughese) nasceva la nuova sezione di Lugo di Romagna che accolse all’inizio circa 25 associati fra i quali, oltre a Biggi ed Angelini facevano parte Gigetto Lega, il veterano, che ricoprì l’incarico di cassiere, Giovanni Alberoni, Ivo Camanzi ed Arturo Longanesi. Di quel gruppetto di 25 a tutt’oggi, per decessi o dimissioni, sono rimasti nei ruoli solo Biggi, Camanzi e Longanesi.

Il primo acclamato presidente della Sezione non poteva che essere Angelino Angelini, che la condusse con grande entusiasmo e passione per 10 anni fino al 1984.

La prima sede era ubicata nei locali messi a disposizione dal Circolo “Silvio Pellico” della Collegiata. Successivamente, si trasferì nei locali della scuola di musica Malerbi, poi nelle aule di una scuola in via Lumagni, quindi nella sede di Via Amendola (ove trovammo ospitalità per 17 anni), per finalmente arrivare al 1° Gennaio 2004 a trovare una collocazione, che si spera definitiva, negli accoglienti locali di una palazzina stile “liberty” messaci a disposizione dall’Amministrazione Comunale.

Durante la presidenza Angelini l’arbitro che raggiunse i traguardi più elevati fu Carlo Costa arrivato alla CASP (attuale CAN D), mentre alle sue spalle, sotto la guida del “maestro Angelini” stavano crescendo alcuni giovani promettenti come ad es. Franco Fabbri e Corrado Veroli, mentre venivano promossi all’Interregionale come assistenti Penazzi e Longanesi.

Angelini oltre alla parte tecnica diede grosso impulso all’attività associativa e ricreativa ed in particolare resteranno nella storia della Sezione le rinomate feste danzanti che si svolgevano presso il noto locale “Baccarà” di Lugo a cui partecipavano circa 1500 persone oltre ad autorità locali ed arbitri nazionali.

Al nome di Angelino Angelini, deceduto nel Gennaio 2005, è stata recentemente intitolata la  Sezione, che egli aveva fortemente voluto e sostenuto.

Ad Angelini, successe alla presidenza Luigi Biggi che condusse la Sezione dal 1984 al 1992, che nel frattempo era considerevolmente aumentata di numero arrivando a 72 associati.

Biggi diede nuovo vigore all’attività tecnica  e coadiuvato dagli associati più qualificati ( Angelini, Alberoni, Camanzi) riuscì a preparare e portare all’OTR un gruppetto di giovani che in seguito avrebbero dato grosse soddisfazioni e risultati ( Rosetti, Martinico, Cioni, Lacchini, Manaresi, Zanzi e Conti).

In questi anni viene promosso al ruolo scambi Franco Fabbri il mitico segretario sezionale ora trasferito al CRA Piemonte.

Vengono altresì promossi all’Interregionale come assistenti Baldassari e Tamburini.

Successe a Biggi nel ruolo di Presidente Armando Penazzi sotto la cui guida la Sezione  raggiunse elevati livelli tecnici, sia a livello provinciale che regionale ( ben 6 arbitri lughesi dirigevano gare della massima categoria regionale : 1^ sezione in Emilia Romagna).

Durante il suo mandato vengono promossi agli scambi gli arbitri Zanzi e Rosetti, gli assistenti Pirazzini, Conti, Fabbri e Martini alla Can D, gli Osservatori Camanzi e Longanesi agli scambi e quindi successivamente all’Interregionale/Can D. Nello stesso periodo Corrado Veroli transita alla categoria del calcio femminile arrivando alla serie A.

Nel 1992 entra a far parte della nostra Sezione, a soli 15 anni, la prima donna – arbitro lughese: Elena Cometi che tra l’altro è stata la prima arbitro donna in Italia a dirigere una gara di Eccellenza con una terna tutta al femminile, transitando successivamente al calcio femminile dirigendo fino  alla massima categoria.

Nel periodo 2000-2004 la Sezione fu condotta da Claudio Baldassari che ebbe la soddisfazione di vedere una terna arbitrale tutta lughese in Can C ( Zanzi, Conti e Pirazzini) e le promozioni  dell’arbitro Davide Maiolani e dell’Osservatore Antonio Gagliardi in Can D.

Nel periodo 2005-2009 la Sezione fu diretta da Arturo Longanesi subentrato a Baldassari nel 2004 e primo presidente eletto dalla base. La Sezione contava 67 associati e vantava come massima espressione Cristian Zanzi approdato alla Can A e B al termine della stagione 2005/06. Altri associati a livello nazionale furono Cristiano Conti assistente alla Can C, Enrico Zaccarini assistente alla Can D, Maurizio Ortasi arbitro alla Can D calcio a 5, Corrado Veroli e Antonio Gagliardi Osservatori rispettivamente agli scambi ed alla Can C.

Nella stagione sportiva 2007-2008 Crisiano Conti è approdato come assistente arbitrale alla Can A e B.

Successivamente dal 2010-2015 la Sezione fu condotta da Andrea Rosetti  che nonostante la giovane età aveva già maturato esperienza come componente CRA. Nato nel 1971 sin da subito si è fatto notare non solo sui campi di calcio, ma anche all’interno della Sezione per via della personalità che gli ha permesso di militare prima come arbitro e poi come assistente a livello nazionale.
Andrea, con grande entusiasmo e tanta passione, ha portato avanti il suo programma che prevedeva, quale priorità principale, la crescita, sia numerica sia tecnica della Sezione tenendo sempre presente che la sezione, prima di tutto, deve essere una scuola di vita.

Dal 2016 ad oggi la Sezione è guidata da Cristian Zanzi ex arbitro di serie A (2005/6) che si ha messo subito a disposizione di tutti la sua esperienza “per innovare, vivacizzare e fortificare” il patrimonio associativo rappresentato indistintamente da ogni arbitro. Ricordando che non si deve assolutamente distruggere quello che di buono è stato fatto dai predecessori, ma che c’è bisogno di continuità: una sorta di passaggio di testimone che sprona a lavorare con collaborazione, rispetto e partecipazione.

Una grande soddisfazione per quel che riguarda la stagione sportiva 2017/18, al termine di una lunghissima e splendida stagione, l’arbitro Davide Arace ha centrato l’importante obiettivo della promozione alla Can Pro Serie C. Dopo un anno di Cai, e tre stagioni di Serie D, Davide è risultato essere tra i primi 20 arbitri sui 185 a disposizione dell’organico nazionale Can D, conquistando così il meritato passaggio alla categoria superiore. Diverse le gare di cartello dirette in questa stagione, che non hai mai smesso di crederci con enorme impegno e sacrificio ha raggiunto l’obbiettivo.

La Sezione, ha dalla sua fondazione istituito il conferimento di alcuni riconoscimenti intitolati a dirigenti della nostra sezione scomparsi, che vengono attribuiti durante lo svolgimento della festa sezionale annuale:

  • Premio Lega : ad un Osservatore sezionale particolarmente distintosi nel corso della stagione.
  • Premio Angelini: ad un associato distintosi nel corso della stagione.
  • Premio Alberoni: ad un giovane e promettente arbitro sezionale.
  • Premio Fischietto d’Argento: ad un giovane distintosi per disponibilità ed affidabilità.
  • Premio Sezione di Lugo: ad un arbitro della Can debuttante in serie A.